mercoledì 21 gennaio 2015

SUCIDIO POSTICIPATO


IMPORTANTE (SE HAI UN CERVELLO IN CUI INFILARE UNA PALLOTTOLA)



Cari lettori e cari nemici,
"Il suicidio spiegato a mio figlio" arriva. Ma il 20 febbraio.
Questo perché? Perché il libro deve ripagarvi -una volta per tutte-
di tutti gli sforzi che avete fatto per trascinarvi qui fino ad oggi.
Quindi dovrà essere un libro perfetto. Ben oliato. Senza rischio di incepparsi.
Noi vogliamo garantirvi il risultato.

ALTRA ROBA IMPORTANTE:
Su www.primaomai.com trovate oltre ai risultati del progetto anche la lista completa delle librerie e ferramenta (!) che hanno deciso di distribuire il tomo. tra i distributori anche una casa editrice (doppio!), l'eroica saldaPress.
Questo che vuol dire? Che se siete stati tanto stronzi da esservi fatto sfuggire l'acquisto a dicembre potrete comunque acquistare il manuale nei punti vendita elencati.

MEGA ULTRA PLUS DOPPIO TRIPLO IMPORTANTE:
A Dio misero fretta quando scrisse la Bibbia. I risultati sono sotto gli occhi lacrimanti di tutti.
Questo manuale è una Bibbia.
Non metteteci fretta.
E smetteremo di farvi piangere.
Promesso.


sabato 17 gennaio 2015

I NEGATIVI DI MAICOL&MIRCO


















NOTIZIA DELLE NOTIZIE

Linkiesta.it + Smemoranda + Gli Scarabocchi di Maicol&Mirco = I NEGATIVI di maicol&mirco

Una striscia settimanale su linkiesta che se va come diciamo noi chiude tra una settimana.

Se invece va come dicono loro chiude internet.

Domenica qui il primo episodio.

venerdì 16 gennaio 2015

maicol&mirco a spasso per Grottammare

Smemoranda ci ha chiesto di raccontare 5 posti della nostra città preferita per le sua rubrica miniguide. Noi abbiamo scelto Grottammare

Prima di noi Milano di Claudio Bisio, Bologna di Luca Carboni, Lecce dei Sud Sound System, Genova di Giovanni Vernia, Roma di Cristiana Capotondi, Firenze di Sergio Staino, Torino di Guido Catalano. Dopo di noi?

Per leggere la nostra miniguida cliccate qui.









giovedì 18 dicembre 2014

Armatevi e comprate!

Mancano solo sei giorni per poter comprare il nostro nuovo libro
"IL SUICIDIO SPIEGATO A MIO FIGLIO", quinto libro ufficiale de
"Gli Scarabocchi di maicol&mirco"

Il libro SI COMPRA SOLO DA QUI e SOLO entro Natale. Poi basta.
Perché? Ve lo spieghiamo con questo fumetto INEDITO su Fumettologica!


lunedì 1 dicembre 2014

IL SUICIDIO SPIEGATO A MIO FIGLIO

Comunicato stampa



È fuori il nuovo libro de Gli Scarabocchi di maicol&mirco.
Si chiama IL SUICIDIO SPIEGATO A MIO FIGLIO ed esce col metodo PRIMA O MAI

Un nuovo manualone di 400 pagine in cui gli spietati autori vi spiegheranno rosso su nero perché su questa Terra occorre passare il minor tempo possibile.
Un testo fondamentale in cui saranno illustrati i modi, le maniere e i trucchi sul trasferirsi velocemente e lietamente nell’Aldilà.

La perfetta strenna natalizia per passare allegramente l’Ultimo Natale.


Maicol&Mirco, li conoscete, sono il messaggio che Dio ha voluto mandare al fumetto italiano.

Il metodo PRIMA O MAI è invece inventato e testato per la prima volta da Ratigher.

Potrete acquistare il libro dal 25 novembre al 24 dicembre sul sito www.primaomai.com , dopo non sarà più possibile procurarsi la copia cartacea. Verranno, infatti, stampati solo i libri venduti, e spediti direttamente a casa degli acquirenti.
Allo scadere del tempo gli unici luoghi dove potrete ancora comprare il libro saranno le librerie e fumetterie che decideranno di distribuirlo.
Riceverete la vostra copia nel mese di Gennaio.


IL SUICIDIO SPIEGATO A MIO FIGLIO di maicol&mirco
• 400 PAGINE
• Libro nero sfregiato in rosso
• Formato cm 11,5 x 16,5
• Cucito filo refe
• 20 € spese di spedizione incluse
• Autoprodotto con il metodo PRIMA O MAI

venerdì 1 agosto 2014

UN'INTERVISTA VELOCE COME UN INCIDENTE D'AUTO (in cui spieghiamo il ruolo dei soldi nella carriera di un autore che non è poca cosa)


Valerio Stivè (Fumettologica) si è posto delle domande. Trovandole interessanti le ha poste a noi. Trovandole interessanti gli abbiamo risposto. Così:

Come è nato il progetto degli Scarabocchi?
Smettendo di pensare così come ci è stato insegnato.

Avresti immaginato simile diffusione praticamente virale su Facebook? Spesso, è facile vederli linkati anche da chi di fumetto non si interessa, o da chi non conosce il resto della tua produzione. È una buona conquista.
Ho immaginato ben altro. Un mondo dove desti curiosità chi non condivida Gli Scarabocchi. Un mondo in cui il Mondo de Gli Scarabocchi sia la normalità. Dove sia invece anormale uno scambio di battute come:
A- Salve come va?
B-Bene. Tutto apposto.



Qual è il motivo della scelta di venderli?
Quello di guadagnare.

Consideri l'aspetto remunerativo un limite alla creatività di un fumettista?
Considero l’assenza di un aspetto remunerativo un limite alla creatività di un fumettista. Forse l’aspetto remunerativo è un limite alla creatività di una casa editrice? Forse Steve Jobs ha trovato un ostacolo nel suo deposito di monete d’oro?


Gli Scarabocchi sono nati creare qualcosa che andasse “oltre il fumetto”?
Gli Scarabocchi sono nati senza uno scopo. Come noi tutti. Vanno dove vogliono. Io li seguo. Ma guardandomi intorno per ora vedo solo fumetto. Anche se vestito elegante.

Quanti ne hai realizzati finora?
1045. Senza tener conto delle storie lunghe.


Ti dai dei ritmi e scadenze o li crei aspettando l'ispirazioni?
Mi sorprendono loro. A volte mentre guido. A volte mentre chiudo gli occhi la sera. Molto spesso mentre piango.

Quali sono le situazioni più particolari in cui hai disegnato uno Scarabocchio?
Quelle in cui ero sereno.


Perché il rosso e il nero?
Anche qui il caso. A posteriori posso trovare tanti di quei significati da far accapponare la pelle. Per molti sono i colori del Milan. Per tutti quelli dell’inferno. Per 14.000 fan quelli de Gli Scarabocchi di maicol&mirco.

Il tuo approccio al fumetto è sempre stato più vicino alla performance artistica che alla narrazione pura. Questo è stato un ostacolo o un vantaggio nella tua carriera?
Diciamo che la mia vita è sempre più stata vicina alla performance artistica che alla narrazione pura. Una carriera ad ostacoli. 

FINE













giovedì 3 aprile 2014

La prima T-SHIRT de GLI SCARABOCCHI


Ci abbiamo ragionato parecchio sopra ma
la prima T-SHIRT de GLI SCARABOCCHI
non poteva che essere questa.

In pre-ordine fino al 20 aprile 15€ (comprese spese di spedizione).
Dal 20 aprile la pagate invece 20€ (sempre con le spese di spedizione)

Per averla scrivere a magliettamegliosolo@gmail.com

__
L'immagine ha il solo scopo di rappresentare

un tossicodipendente vestito bene.

venerdì 14 marzo 2014

ABBIAMO VINTO


Palla Rossa e Palla Blu è il primo fumetto per bimbi che ci hanno pubblicato.
Questo mese siamo addirittura in copertina (la nostra prima copertina in edicola).


Dentro è pubblicata la nostra avventura preferita: "Palla Rossa e il buio."


Ieri la mamma di maicol ha telefonato al nostro quartier generale
per dirci che "i nostri fumetti erano sulla sua Famiglia Cristiana".



Ma la cosa che ha provocato il nostro ricovero
al più vicino "pronto soccorso" è stata questa:



Noi siamo gli unici esseri umani che possono
tranquillamente prevedere la causa
della propria morte: di gioia.